Studiare in Canada è sempre più facile

express-entry-canada

Ecco le nuove linee guida del governo Canadese per chi vuole studiare in Canada.

"Non abbiamo la palla di vetro ma sento di potermi sbilanciare: le prossime riforme legate ad Express Entry riguarderanno gli studenti e i visti a loro legati" avevo detto lo scorso Marzo in una delle nostre serate.
Detto fatto.
Novembre 2016 è il mese che cambierà molte cose soprattutto per gli studenti e per i lavoratori NAFTA.
Da sempre il governo Canadese ha mostrato particolare interesse per gli studenti che si immergono nel loro mondo "Education".
Studiare in una D.L.I, acronimo che sta per Designated Learning Instute, diviene una carta da giocare per il futuro.
John McCallum, ministro dell'Immigrazione canadese, ha pubblicato sulla gazzetta ufficiale il nuovo sistema di conteggio dei punti per il sistema Express Entry.
Nel 2015 coloro che ottenevano un Labour Market Impact Assassment, prova che il lavoratore poteva lavorare senza "impattare" il mercato del lavoro Canadese, ottenevano 600 punti per il sistema Express Entry.
Un punteggio che garantiva di poter far richiesta per un Permanent Resident VISA.
I numeri verranno fortemente ridotti e questo porterà una riduzione della emissione di LMIA.
Nel 2015 gli studenti subivano il peso dei lavoratori che facevano richiesta attraverso Express Entry. Le riduzioni avranno minore effetto per i lavoratori NAFTA, che saranno avvantaggiati, e per gli studenti internazionali che, anzi, verranno trattati con i guanti bianchi.

Ecco quello che ci toccherà da vicino.

I cambiamenti saranno rivolti a quegli studenti internazionali che desiderano stare in Canada a lungo. Gli studenti che studiano in Canada, o che hanno studiato in questo stato, riceveranno 30 punti in più rispetto al vecchio sistema.
Nel sistema datato 2015 l'unico vantaggio per aver studiato in Canada era quello di non dover dimostrare la validità del loro titolo di studio.
Sarà un boom di domande per ex e futuri studenti è quanto hanno evidenziato gli avvocati specializzati in immigrazioni sui principali portali canadesi.
Il combinarsi del nuovo "bonus istruzione" e l'abbassarsi dei punti per i lavoratori porterà ad un nuovo scenario. Il governo Canadese ha deciso di supportare gli studenti internazionali che vogliono studiare in Canada. Studiare in Canada per ricevere in cambio una opportunità per il futuro sembra essere la linea guida per gli anni a venire. Ci sembra di capire che sempre meno, il Governo Canadese, vuole avere persone che immigrano e non sanno a cosa vanno incontro.
Gli studenti, nel periodo passato a scuola, si adattano a usi, costumi e lingua. Studiare in Canada diventa quindi un investimento che darà i suoi frutti.