Canada Experience: Federico

Studiare a Toronto
Mi chiamo Federico, sono uno studente di 18 anni che frequenta il liceo classico, questa estate ho trascorso un mese a Toronto grazie all'organizzazione “The World Needs More Canada”.
È stata un'esperienza che mi ha sicuramente segnato in positivo e che mi ha permesso di diventare più indipendente e di crescere , da un punto di vista scolastico o professionale ma soprattutto da un punto di vista umano.
Durante la mia permanenza nella metropoli canadese ho frequentato una scuola internazionale di lingua, l'International Language Academy of Canada, dove mi sono iscritto al corso di preparazione per l'esame IELTS. Il corso mi è stato molto utile sia perchè mi sono potuto esercitare nelle aree più importanti della lingua inglese, ossia lo speaking, il writing, il listening e il reading, nelle modalità richieste dall'esame, per il quale bisogna già avere un buon livello d'inglese di base, sia perchè ho sempre parlato in inglese data la diversa provenienza dei miei compagni di classe.
In più, sempre a scuola, ho avuto l'incredibile opportunità di incontrare studenti provenienti da tutto il mondo e di fare amicizia con molti di loro e credo che tutto questo sia molto prezioso perchè permette di entrare in contatto e di conoscere culture diverse dalla propria in modo da arrivare ad allargare i propri orizzonti in un mondo che anno dopo anno diventa sempre più multietnico.

A Toronto ho soggiornato presso una famiglia, assegnatami dalla scuola, in cui mi sono trovato molto bene, con me c'erano altri tre studenti che soggiornavano lì, tutti di diversa provenienza ma che frequentavano la mia stessa scuola. I padroni di casa sono stati molto disponibili in tutto e hanno fatto in modo che ci fosse una buona convivenza tra i loro ospiti, erano informati anche sulle attività della scuola ed i loro consigli sono stati molto preziosi.

Parlando di Toronto, è sicuramente una città molto grande ma è anche molto vivibile, la rete di trasporti è efficiente e la mia scuola era facilmente raggiungibile. La vita costa poco anche grazie al cambio euro-dollaro canadese, ci sono tantissimi posti da visitare e tantissime attività da provare, io consiglio di andare a vedere una partita di baseball dei Blue Jays al Rogers Center e di andare a pranzare al St. Lawrence Market, uno dei miei posti preferiti in città, e potrei citare tanti altri posti.
Molte volte sono uscito e sono andato in centro alla sera, tornando a casa anche dopo l'una di notte utilizzando i mezzi pubblici e non mi sono mai sentito in pericolo o insicuro a girare, le forze dell'ordine sono sempre presenti soprattuto durante le grandi manifestazioni.

Raccomando assolutamente a tutti un'esperienza come quella che ho potuto avere a Toronto , chiaramente bisogna avere spirito di adattamento come per tutti i nuovi posti che si visitano, ma assicuro che quello che si acquisisce da esperienze come queste non lo si acquisisce da nessun'altra parte.